The Outer Worlds, l’ultimo attesissimo titolo di Obsiadian, ci sta regalando ore e ore di intrattenimento (forse anche troppe in realtà…), ma la nostra professionalità ci impone di mettere il tempo speso sul gioco al vostro servizio, cominciamo con questa guida alle armi, probabilmente l’aspetto del gioco su cui abbiamo le più grosse perplessità.

Il sistema delle armi di The Outer Worlds è sicuramente molto complesso, sopratutto considerando che il gioco è un RPG con elementi di sparatutto e non un vero e proprio gioco di simulazione di combattimento.
Il primo impatto che abbiamo avuto con le armi ci ha francamente lasciato perplessi, molti valori di cui tenere conto ognuno dei quali viene pesantemente modificato nella sua efficienza dalla build del personaggio.

Per questo motivo abbiamo voluto cominciare la nostra esplorazione sistematica del gioco partendo proprio dalle armi e dal loro funzionamento. Il risultato è stato questa guida che proponiamo a chiunque di voi sia rimasto perplesso o possa sentirsi intimidito da un sistema così complesso.

 Come funzionano le armi in The Outer Worlds

 I Tipi Danno

Esistono cinque diversi tipi di danno in The Outer Worlds e ogni arma ne infliggerà solo uno. Ognuno di questi tipi ha determinati effetti su particolari tipi di nemici, quindi è importante equipaggiarsi con il giusto tipo di danno prima di una battaglia e portare con se armi diverse, specialmente a livelli di difficoltà più elevati.

  • Il danno Fisico è il tipo di danno base. È debole contro l’Armatura.
  • Il danno al Plasma è buono contro gli avversari senza armatura e può applicare l’effetto Brucia (che fa danno continuo nel tempo). La maggior parte delle creature sono deboli al plasma, tranne i Mantisauri che ne sono molto resistenti.
  • Il danno da Corrosione è buono contro qualsiasi cosa corazzata – Mantisaur e auto-meccanici inclusi. Può applicare l’effetto acido (altri danni continuati).
  • Il danno da Scossa è particolarmente efficace contro i meccanici.
  • Il danno ai Raggi N ignora la maggior parte delle armature, ma è debole contro i bersagli non organici. Fa sì che le sue vittime danneggino passivamente altri nemici nelle vicinanze.
fallout 76 patch

 Tipi e livello delle armi

Il roster delle armi di The Outer Worlds può essere un po’ complicato per chi ci si approccia per la prima volta, semplicemente perché ci sono tanti sottosistemi associati nel gameplay, dai tipi di danno e gli effetti di danno speciali, alle mod e i relativi potenziamenti alle abilità. vantaggi e altro ancora.

The Outer Worlds suddivide le sue armi in sei categorie: Corpo a Corpo a una Mano, Corpo a Corpo a 2 Mani, Pistole, Fucili, Armi Pesanti e Armi Scientifiche (di queste ultime però ne parliamo in una guida separata, per ora manteniamoci sul semplice).
I Fucili si suddividono ulteriormente in fucili d’assalto, da caccia, di precisione e in pratica qualsiasi altra via di mezzo, in pratica indipendentemente dalla build che avete scelto la fuori c’è un fucile che fa per voi.
Le Armi Pesanti invece possono essere LMG, lanciagranate o lanciafiamme.
Indipendentemente dal tipo di arma, per tutte le armi da fuoco bisogna tenere anche conto del tipo di munizioni richiesto: Esistono tre tipi di munizioni: Leggera, Pesante ed Energia.
Le armi da mischia ovviamente non richiedono munizioni.
In poche parole esito più di trenta combinazioni possibili e ogniuna di queste è ottimale per un personaggio e potenzialmente pessima per un altro, senza contare che sarà possibile trovare armi dello stesso tipo, ma di livello diverso: Un fucile da caccia Ultra sarà sempre più potente di un normale fucile da caccia e un fucile d’assalto Mk2 sarà più forte di un normale fucile d’assalto, ovviamente però più sarà alto il livello di un arma, più raro sarà trovarla.

fallout 76 patch

 Durabilità

Le armi, proprio come le armature, hanno una durabilità; più vengono usate, più la loro durabilità diminuisce. Una durabilità inferiore significa un danno inferiore, ma la durabilità non scenderà mai a zero rendendo l’arma inutilizzabile.

The Outer Worlds prevede una meccanica di usura per le armi, più un arma viene utilizzata peggiori saranno le sue prestazioni, per ripristinare la durabilità occorrerà consumare un apposita risorsa, le “parti di Armi”.
Se il nostro personaggio avrà un’abilità di ingegneria di almeno 20 asà possibile riparare le armi direttamente dal nostro inventario, i personaggi meno skillati dovranno invece trovare nella mappa un un banco di lavoro. Dal banco di lavoro sarà anche possibile modificare le armi per ottimizzarle in base alla nostra build (anche per questo faremo uscire una guida a parte).

Qui in redazione pensiamo sia giusto darvi un suggerimento che potrebbe salvarvi la vita in questo groviglio di statistiche, tipi, danni e prestazioni diverse delle armi: il gioco ha una funzionalità di confronto rapido degli oggetti, basta premere il tasto Confronta mentre passate con il mouse su un’arma nell’inventario, quindi passare con il mouse su un’arma diversa per vedere affiancate le caratteristiche di entrambe. Un clik destro su un arma, anche una nell’inventario, invece aprirà una schermata con statistiche dettagliate.

fallout 76 patch

 Come scegliere l’arma migliore

Non pensate che esiste qualcosa di così semplice come “la migliore arma di The Outer Worlds”. Oramai dovreste aver capito che le variabili sono troppe e tutto dipende dal vostro stile di gioco.

Quale sia l’arma migliore in The Outer Worlds dipende da moltissime cose, dal livello del vostro personaggio a quello dell’arma stessa, senza contare il nemico che vi trovate davanti e del tipo di danno e dell’effetto speciale che l’arma può generare (e per ora eviteremo di parlare delle mod), ma sopratutto è la build del vostro personaggio a fare la grossa differenza.
Tenendo conto di tutto questo, ecco i consigli della redazione su come trovare e modificare le armi migliori per la vostra build in The Outer Worlds:

Usate le armi più rare che riuscite a trovare: Le armi con il suffisso “Mk 2” tendono ad avere statistiche di danno significativamente più alte della loro versione regolare; le armi con il suffisso “Ultra” sono le migliori di tutte. Non importa quanto siete affezionati al vostro vecchio fucile d’assalto, abbandonatelo immediatamente appena ne trovate una versione migliore.

Cercate di matenera la durabilità delle armi sempre al massimo: Controllate regolarmente la durata di tutti gli oggetti che avete equipaggiato (sia le armi e che le armature) e riparateli appena possibile. Superata una certa soglia, gli oggetti inizieranno a peggiorare in termini di efficienza, il che potrebbe essere un grosso problema quando vi troverete davanti le creature più grandi e cattive di The Outer Worlds.

Considerate sempre l’efficienza delle munizioni di un’arma: le armi a fuoco rapido, come un LMG, pur essendo estremamente potenti, mangeranno munizioni a un ritmo impressionante, non importa quante riuscirete a procurarvene, resterete sempre a corto. Al contrario un fucile da cecchino o un fucile da caccia, consumeranno molto poche pallottole rispetto ai danni che infliggeranno ai nemici, ma solo con i giusti vantaggi.
Se stai usando un fucile da cecchino, dovreste prendere vantaggi come “Scanner”, “Fiducia” e “Boom, Headshot!”, al contrario, se stai usando un fucile d’assalto a fuoco rapido o un LMG, prendete il vantaggio “Colpi penetranti”.

La gittata è la statistica più importante: The Outer Worlds fornisce un’enorme quantità di informazioni su statistiche abbastanza marginali come tempo di ricarica, cono di fuoco e Deviazione, ma le due statistiche più importanti da tenere a mente sono la portata massima e la portata effettiva.
In particolare quest’ultima. Se volete infliggere il massimo danno possibile, allora mantenetevi sempre entro la portata effettiva della vostra arma o i proiettili inizieranno a perdere di impatto o semplicemente non colpiranno affatto.